Musica

GEMITAIZ/MACE - "BIANCO/GOSPEL"

GEMITAIZ/MACE - "BIANCO/GOSPEL"
Director: Manuel Marini
Production coordinator: Silvestre Junior
Stylist: Lauro Munguambe
Dop & camera operator: Manuel Marini
Camera assistant: Beto Johns
Drone pilot: Agnesio Drone
Editor: Manuel Marini
Color correction: Rosario Balistreri
Special thanks to all the dancers and models and to Mozambique for the inspiration.

Tutte le royalties generate dalle visualizzazioni saranno destinate a COOPI (www.coopi.org) ONG che opera da 55 anni per contribuire al processo di lotta alla povertà e di crescita delle comunità.
//
All future royalties from the video will be donated to COOPI (www.coopi.org) an independent Italian ONG that has been working for 55 years in context of extreme poverty and socio-political environmental vulnerability.

Commenti 

  1. Sterelix -_-

    Sterelix -_-

    46 minuti fa

    C'è gente che commenta sotto al posto di fanpage, l'intervista a Geolier, è dicono che sia meglio di Gemitaiz....... Dio perdonali.... Non sanno cosa dicono 🤦‍♂️

  2. Slexho

    Slexho

    Ora fa

    Il primo pezzo è davvero pattume, il secondo tutt'altra roba, molto meglio :)

  3. luigi aleo

    luigi aleo

    5 ore fa

    raga troppo figa

  4. j

    j

    13 ore fa

    COSì "SPLENDENTE" DA ACCECARE TUTTA LA CONCORRENZA; GIUDIZIO DEL TESTO + VIDEO 10 E LODE VERAMENTE.

  5. Claudio Bonafede

    Claudio Bonafede

    17 ore fa

    Capolavoro assoluto .... !

  6. DALBO the noob

    DALBO the noob

    21 ora fa

    Top video

  7. CISCO

    CISCO

    Giorno fa

    Ciao,sono un rapper emergente se vi fa piacere date una un ascolto al mio ultimo singolo sul canale,ci tengo parecchio ,lasciate un commento se vi va!!!

  8. Martina Petroni

    Martina Petroni

    Giorno fa

    FiNALMENTE ♥️

  9. matteo.parzanese

    matteo.parzanese

    Giorno fa

    *"Ascoltami: ho preso il caso dei bambini perché tutto fosse più evidente. Di tutte le altre lacrime dell'umanità, delle quali è imbevuta la terra intera, dalla crosta fino al centro, non dirò nemmeno una parola, ho ristretto di proposito l' ambito della mia discussione. Io sono una cimice e riconosco in tutta umiltà che non capisco per nulla perché il mondo sia fatto così. Vuol dire che gli uomini stessi hanno colpa di questo: è stato concesso loro il paradiso, ma essi hanno voluto la libertà e hanno rubato il fuoco dal cielo, pur sapendo che sarebbero diventati infelici, quindi non c'è tanto da impietosirsi per loro. La mia povera mente, terrestre ed euclidea, arriva solo a capire che la sofferenza c'è, che non ci sono colpevoli, che ogni cosa deriva dall'altra direttamente, semplicemente, che tutto scorre e si livella - ma queste sono soltanto baggianate euclidee, io lo so, e non posso accettare di vivere in questo modo! Che conforto mi può dare il fatto che non ci sono colpevoli e che questo io lo so - io devo avere la giusta punizione, altrimenti distruggerò me stesso. E non già la giusta punizione nell'infinito di un tempo o di uno spazio remoti, ma qui sulla terra, in modo che io la possa vedere con i miei occhi. Ho creduto e voglio vedere con i miei occhi, e se per quel giorno sarò già morto, che mi resuscitino, giacché se tutto accadesse senza di me, sarebbe troppo ingiusto. Certo non ho sofferto unicamente per concimare con me stesso, con le mie malefatte e le mie sofferenze, l'armonia futura di qualcun altro. Io voglio vedere con i miei occhi il daino sdraiato accanto al leone e la vittima che si alza ad abbracciare il suo assassino. Voglio essere presente quando d'un tratto si scoprirà perché tutto è stato com'è stato. Tutte le religioni di questo mondo si basano su questa aspirazione, e io sono un credente. Ma ci sono i bambini: che cosa dovrò fare con loro? È questa la domanda alla quale non so dare risposta. Per la centesima volta lo ripeto: c'è una miriade di questioni, ma ho preso soltanto l'esempio dei bambini, perché nel loro caso quello che voglio dire risulta inoppugnabilmente chiaro. Ascolta: se tutti devono soffrire per comprare con la sofferenza l'armonia eterna, che c'entrano qui i bambini? Rispondimi, per favore. È del tutto incomprensibile il motivo per cui dovrebbero soffrire anche loro e perché tocca pure a loro comprare l'armonia con le sofferenze. Perché anch'essi dovrebbero costituire il materiale per concimare l'armonia futura di qualcun altro? La solidarietà fra gli uomini nel peccato la capisco, capisco la solidarietà nella giusta punizione, ma con i bambini non ci può essere solidarietà nel peccato, e se è vero che essi devono condividere la responsabilità di tutti i misfatti compiuti dai loro padri, allora io dico che una tale verità non è di questo mondo e io non la capisco. Qualche spiritoso potrebbe dirmi che quel bambino sarebbe comunque cresciuto e avrebbe peccato, ma, come vedete, egli non è cresciuto, è stato dilaniato dai cani all'età di otto anni. Oh, Alëša, non sto bestemmiando! Io capisco quale sconvolgimento universale avverrà quando ogni cosa in cielo e sotto terra si fonderà in un unico inno di lode e ogni creatura viva, o che ha vissuto, griderà: "Tu sei giusto, o Signore, giacché le tue vie sono state rivelate!" Quando la madre abbraccerà l'aguzzino che ha fatto dilaniare suo figlio dai cani e tutti e tre grideranno fra le lacrime: "Tu sei giusto, o Signore!": allora si sarà raggiunto il coronamento della conoscenza e tutto sarà chiaro. Ma l'intoppo è proprio qui: è proprio questo che non posso accettare. E fintanto che mi trovo sulla terra, mi affretto a prendere i miei provvedimenti. Vedi, Alëša, potrebbe accadere davvero che se vivessi fino a quel giorno o se risorgessi per vederlo, guardando la madre che abbraccia l'aguzzino di suo figlio, anch'io potrei mettermi a gridare con gli altri: "Tu sei giusto, o Signore!"; ma io non voglio gridare allora. Finché c'è tempo, voglio correre ai ripari e quindi rifiuto decisamente l'armonia superiore. Essa non vale le lacrime neanche di quella sola bambina torturata, che si batte il petto con il pugno piccino e prega in quel fetido stambugio, piangendo lacrime irriscattate al suo "buon Dio"! Non vale, perché quelle lacrime sono rimaste irriscattate. Ma esse devono essere riscattate, altrimenti non ci può essere armonia. Ma in che modo puoi riscattarle? È forse possibile? Forse con la promessa che saranno vendicate? Ma che cosa me ne importa della vendetta, a che mi serve l'inferno per i torturatori, che cosa può riparare l'inferno in questo caso, quando quei bambini sono già stati torturati? E quale armonia potrà esserci se c'è l'inferno? Io voglio perdonare e voglio abbracciare, ma non voglio che si continui a soffrire. E se la sofferenza dei bambini servisse a raggiungere la somma delle sofferenze necessaria all'acquisto della verità, allora io dichiaro in anticipo che la verità tutta non vale un prezzo così alto. Non voglio insomma che la madre abbracci l'aguzzino che ha fatto dilaniare il figlio dai cani! Non deve osare perdonarlo! Che perdoni a nome suo, se vuole, che perdoni l'aguzzino per l'incommensurabile sofferenza inflitta al suo cuore di madre; ma le sofferenze del suo piccino dilaniato ella non ha il diritto di perdonarle, ella non deve osare di perdonare quell'aguzzino per quelle sofferenze, neanche se il bambino stesso gliele avesse perdonate! E se le cose stanno così, se essi non oseranno perdonare, dove va a finire l'armonia? C'è forse un essere in tutto il mondo che potrebbe o avrebbe il diritto di perdonare? Non voglio l'armonia, è per amore dell'umanità che non la voglio. Preferisco rimanere con le sofferenze non vendicate. Preferisco rimanere con le mie sofferenze non vendicate e nella mia indignazione insoddisfatta, anche se non dovessi avere ragione. Hanno fissato un prezzo troppo alto per l'armonia; non possiamo permetterci di pagare tanto per accedervi. Pertanto mi affretto a restituire il biglietto d'entrata. E se sono un uomo onesto, sono tenuto a farlo al più presto. E lo sto facendo. Non che non accetti Dio, Alëša, gli sto solo restituendo, con la massima deferenza, il suo biglietto"."Questa è ribellione", disse Alëša sommessamente e a capo chino."Ribellione? Non avrei voluto sentire una parola simile da te", replicò Ivan con ardore. "È impossibile vivere nella ribellione, mentre io voglio vivere. Dimmelo tu, ti sfido, rispondimi: immagina che tocchi a te innalzare l'edificio del destino umano allo scopo finale di rendere gli uomini felici e di dare loro pace e tranquillità, ma immagina pure che per far questo sia necessario e inevitabile torturare almeno un piccolo esserino, ecco, proprio quella bambina che si batteva il petto con il pugno, immagina che l'edificio debba fondarsi sulle lacrime invendicate di quella bambina - accetteresti di essere l'architetto a queste condizioni? Su, dimmelo e non mentire!""No, non accetterei", disse Alëša sommessamente."E potresti accettare l'idea che gli uomini, per i quali stai innalzando l'edificio, acconsentano essi stessi a ricevere una tale felicità sulla base del sangue irriscattato di una piccola vittima e, una volta accettato questo, vivano felici per sempre?" "No, non posso accettare questa idea. Fratello", prese a dire Alëša all'improvviso con gli occhi che brillavano, "hai appena detto: c'è in tutto il mondo un essere che possa e abbia il diritto di perdonare tutto? Ma quell'essere esiste, e può perdonare tutto, tutto, qualunque peccato si sia commesso, perché egli stesso ha dato il suo sangue innocente per tutti e per tutto. Ti sei dimenticato di lui, su di lui si fonda l'edificio ed è a lui che grideranno: "Tu sei giusto, o Signore, giacché le tue vie sono state rivelate!"""Ah, parli dell' "Unico senza peccato" e del sangue suo! No, non l'ho dimenticato, anzi mi meravigliavo che in tutto questo tempo non lo avessi ancora tirato in ballo, visto che, di solito, in tutte le discussioni, quelli dalla vostra parte mettono sempre lui davanti a tutto. Lo sai, Alëša, non ridere, ma io ho composto un poema, circa un anno fa. Se tu potessi perdere insieme a me ancora una decina di minuti, te lo racconterei, puoi?""Tu hai scritto un poema?""No, non l'ho scritto", scoppiò a ridere Ivan, "e in vita mia non ho mai messo insieme nemmeno un paio di versi. Ma ho inventato un poema e l'ho tenuto a mente. Ero molto ispirato quando l'ho inventato. Tu sarai il mio primo lettore, anzi ascoltatore. Difatti, perché mai un autore dovrebbe lasciarsi sfuggire l'occasione di conquistare anche un solo ascoltatore?", disse Ivan sorridendo. "Vuoi che te lo racconti oppure no?" "Sono tutt'orecchi", rispose Alëša."Il mio poema s'intitola "Il Grande Inquisitore": è una cosa un po' assurda, ma voglio raccontartela".* (Fëdor Michajlovic Dostoevskij, I fratelli Karamàzov trad. di Maria Rosaria Fasanelli, Garzanti, Milano)

  10. Dann_ freh

    Dann_ freh

    Giorno fa

    Se pensi che questo sia il vecchio gem accanna Nel bene e nel male gem è cambiato Se lo paragoni al vecchio gem non capisci un cazzo Accanna.

    • bouytt guyt

      bouytt guyt

      Giorno fa

      Bella

  11. Giacomo Cona

    Giacomo Cona

    Giorno fa

    Madó

    • bouytt guyt

      bouytt guyt

      Giorno fa

      Che mina!

  12. Alessandra Gargano

    Alessandra Gargano

    Giorno fa

    Gg

  13. oiuet souiu

    oiuet souiu

    Giorno fa

    dai è bravo l’amico di Homy a fare rap

  14. laribiii

    laribiii

    Giorno fa

    come fare una buon'azione ascoltando Gemitaiz

  15. Andrea Craparo

    Andrea Craparo

    2 giorni fa

    Ma dove e andato sto matto a fare il video 😍❤️💕 ti stimo Davide da quando stavi sotto i portici

  16. Bogdan Serban

    Bogdan Serban

    2 giorni fa

    😢😢😢

  17. Alexander DCCCVIII

    Alexander DCCCVIII

    2 giorni fa

    Fortissim

  18. Revixety -

    Revixety -

    2 giorni fa

    Gemitaiz purtroppo sei cambiato di stile. Io ti volevo come nel concerto di on the corner nel 2014

  19. matteo 721_

    matteo 721_

    2 giorni fa

    1) spacca 2) pazzesca 3) MACE WITH THE BEATSSSS

  20. ali ce

    ali ce

    2 giorni fa

    1:42 prego

  21. Pietro Parla

    Pietro Parla

    3 giorni fa

    Grande💪💪😉

  22. Christian Arieta

    Christian Arieta

    3 giorni fa

    Sei una religione

  23. manuel gilli

    manuel gilli

    3 giorni fa

    Gemitaiz numero 1

  24. oiuet souiu

    oiuet souiu

    3 giorni fa

    uguali Tutti come te A galla con gli squali Adesso siamo pari

    • Ailsa Ni

      Ailsa Ni

      2 giorni fa

      ❤️

  25. Davide Servidio

    Davide Servidio

    3 giorni fa

    Che mina!

    • Ailsa Ni

      Ailsa Ni

      2 giorni fa

      ❤️

  26. sergio69Pirozzi

    sergio69Pirozzi

    4 giorni fa

    Bella

  27. Joe Black

    Joe Black

    4 giorni fa

    Buone le tipe

  28. Freddy -CRM

    Freddy -CRM

    4 giorni fa

    Per una volta che la musica può aiutare il mondo per davvero non si arriva nemmeno a un milione è la dimostrazione che l'Italia e gli italiani soprattutto i più giovani fanno schifo

    • oiuet souiu

      oiuet souiu

      3 giorni fa

      ❤️

  29. yasio bolo

    yasio bolo

    4 giorni fa

    E niente, la parte black è sempre quella che fa capire quanto spacca Gemitaiz. Insuperabile!

  30. Ryma

    Ryma

    4 giorni fa

    it-state.com/v/r9G4p5J3breOo5I/video.html 7️⃣🆙

  31. SemplicementeYA

    SemplicementeYA

    4 giorni fa

    Grande Panetti

  32. Vittorio Velardi

    Vittorio Velardi

    4 giorni fa

    Ma dove hanno registrato il video?

    • Vittorio Velardi

      Vittorio Velardi

      4 giorni fa

      @Davide grazie

    • Davide

      Davide

      4 giorni fa

      Mozambico

  33. Giacomo Romano

    Giacomo Romano

    4 giorni fa

    qualcuno esca l'instrumental 🙏

    • yasio bolo

      yasio bolo

      4 giorni fa

      G

  34. Fazzo

    Fazzo

    5 giorni fa

    Testo Bianco/Gospel Gemitaiz [LIKE PER TENERLO ALTO] Ehi Sì baby, stasera esco (Ciao) Almeno lo sai che sono onesto A casa sto depresso Tu fatti la solita foto al cesso Siamo quei ragazzi sopra quei muretti, niente panta’ stretti, tutti pazzi Siamo in 120 tipo palazzetti, al ritorno non ci prendono i taxi Al bar le bottiglie bro Prendine cinque minimo Che tanto il tempo è ciclico Lei la provo poi la chat la elimino (Scusa) Freschi Anche con quaranta gradi sopra i teschi Sembriamo motori tedeschi Non mi dire “Guardie” che mi prende un colpo Come quel tuo amico dopo che fa un colpo Pensavano non saremo rimasti molto Adesso ci sediamo e ci mangiamo il polpo Uh, non mi dire So già la serata come può finire Una passeggiata fra’ sopra le righe Con il mio amico addormentato che sogna due fighe Chiama il 118 che siamo sul bordo del fosso Con i fra’ che ne girano una al semaforo rosso “Per favore andiamo a casa, dai frate’, sono stanco” Invece no, ti fai un’altra notte in Bianco, bianco, bianco A casa non ci torni Bianco, bianco, bianco Ti fai un’altra notte in Bianco, bianco, bianco A casa non ci torni più Bianco, bianco, bianco Ti fai un’altra notte Testo Gospel Gemitaiz Frate’ siamo sempre noi, ye Col cuore che esce dal petto Noi, con più di qualche difetto Vieni baby, andiamo a letto (Vieni) Che oggi è stata lunga, non mi dire: “No, non vengo” Ti mando un taxi color argento Sotto casa un volo NASA pronto per portarti qui da me Io sono in strada che ti aspetto, ce ne ho mezza spenta, te l’ho lasciata Siamo matti (Yeah) Siamo santi (Uoh) Non mi piace mai quello che fanno gli altri Siamo in giro senza meta, duri come pietra Dolci come seta, non prenderci male Lotto da una vita intera, manda un bacio che ti sorrido da tutta la sera Senti, siamo splendidi tutti senza i documenti Con le tasche piene di stupefacenti, yeah yeah Però poi la notte tu lo sai chi si addormenta Metto un pezzo che mi piace poi ne fumo trenta Quando ero un ragazzino non avevo scelta Battimi un cinque a mano aperta, ye Siamo tutti uguali Tutti come te A galla con gli squali Adesso siamo pari Siamo tutti uguali Tutti come te A galla con gli squali Adesso siamo pari

  35. Roberto Evangelista

    Roberto Evangelista

    5 giorni fa

    CE SEI MANCATO COSì NPO EXTREME NPO a ricordaje come se creano flow.

  36. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  37. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  38. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  39. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  40. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  41. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  42. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  43. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    ❤️

  44. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    I

  45. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    M

  46. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    E

  47. David Ghinea :D

    David Ghinea :D

    5 giorni fa

    G

  48. Andre_Om3gA

    Andre_Om3gA

    5 giorni fa

    Che pezzo 🔥

  49. Leonardo Livraghi

    Leonardo Livraghi

    5 giorni fa

    ma alla fine il coro di fondo dice "amucchine"?

  50. soiung toiue

    soiung toiue

    5 giorni fa

    In quanti hanno atteso il ritorno del vecchio gem? 👇

  51. gasparetto lion

    gasparetto lion

    6 giorni fa

    Gem caccia l'album

  52. ceerw buty

    ceerw buty

    6 giorni fa

    In quanti hanno atteso il ritorno del vecchio gem? 👇

    • Ailsa Ni

      Ailsa Ni

      5 giorni fa

      Spettacolo ❤️❤️❤️❤️

  53. D4rk 039

    D4rk 039

    6 giorni fa

    Solo a me la seconda parte ricorda lontanamente Davide?

    • Ailsa Ni

      Ailsa Ni

      5 giorni fa

      Mettici anche il contenuto

  54. Lorenzo Figus

    Lorenzo Figus

    6 giorni fa

    Peccato che Gem ora faccia così sboccare Dio maledetto

    • soiung toiue

      soiung toiue

      5 giorni fa

      Io non ho capito chi è mace

  55. William Nafil

    William Nafil

    6 giorni fa

    Va bene la prima, ma la seconda lascia a serpentara

  56. Teo IV

    Teo IV

    7 giorni fa

    Ma è una mina pazzesca

  57. Al Wade

    Al Wade

    7 giorni fa

    Genitaiz

  58. saruzzu quarta

    saruzzu quarta

    7 giorni fa

    Cazzo quando senti la seconda parte, comincia la base old e ti sale la voglia di risentirla.✌✌💣💣😘😘

  59. Tatiana Di Felice

    Tatiana Di Felice

    7 giorni fa

    Io nn sono più una "pischella"ma ascolto da circa 10 anni Gem.. E oggi me lo porto in cuffia per andare a lavorare in bici per pochi euro e sto una favola.. Mi fa ricordare i bei tempi in cui mio figlio ed io eravamo ancora assieme è lui che mi ha fatto conoscere Gem.. Tutto questo per dire.. ❤️❤️❤️❤️❤️

  60. Ailsa Ni

    Ailsa Ni

    8 giorni fa

    A caneda piace questo elemento (per pochi)

Il prossimo